LECCE – Lecce-Inter, gara in programma in un “Via del Maretutto esaurito alle 20:45, è tutta da decifrare sulla sponda giallorossa in fatto di formazione da schierare contro i nerazzurr. Non mancano i problemi per Marco Baroni che deve risolvere alcuni ballottaggi. I giallorossi, chiamati a rispondere sul campo delle critiche di parte della tifoseria su un organico considerato troppo giovane e inesperto come quello costruito da Pantaleo Corvino e Stefano Trinchera, proveranno comunque a fare lo sgambetto ad una tra le principali pretendenti allo scudetto.

Non sarà facile per i salentini ritrovare il sorriso al primo appuntamento della Serie A 2022/’23, ma il passato insegna che soprattutto fra le mura amiche i meneghini hanno spesso fatto fatica a conquistare i 3 punti contro il Lecce. A difendere i pali ci sarà Falcone, mentre il solito quartetto difensivo ha molti punti interrogativi da trasformare in affermativi entro domani sera: sulle fasce ci sono due posti per Gallo e Frabotta a sinistra e Gendrey e Baschirotto a destra. Nel mezzo Tuia non ha recuperato dall’acciacco fisico che lo ha messo fuori contro il Cittadella, come pure Dermaku. Esordio alle porte forse per il neo-acquisto turco Cetin alle prese con una distorsone ad una caviglia al fianco di Blin, proposto in quel ruolo nella sconfitta di venerdì scorso in Coppa Italia.

A centrocampo ai box Askildsen con Helgason che potrebbe scendere in campo in un trittico di metà campo insieme a Hjulmand e Bistrovic. In attacco Di Francesco favorito su Listkowski, ballottaggio Ceesay-Colombo per l’unica casella in attacco disponibile per i centravanti nel 4-3-3 di Baroni con Strefezza a destra che si conferma uno dei pochi titolari inamovibili.

L’Inter, invece, conta più su Handanovic che su Onana, ad oggi, oltre al trio difensivo da soli 32 gol subiti nella passata Serie A composto da Bastoni, De Vrij e Skriniar. Nel quintetto di centrocampo Gosens e Dimarco si contendono lo slot di sinistra mentre a destra Dumfries, fra le varie voci di mercato, dovrebbe partire subito. Gli interni di centrocampo potrebbero essere molto pericolosi per i giallorossi, ossia Barella e Calhanoglu, con Mkhitaryan sempre disponibile ed il giovane Asllani pronto ad esordire con la maglia dei nerazzurri viste le condizioni ancora non ottimali di Brozovic. Non partirà per Lecce invece D’Ambrosio. In attacco Dzeko e Correa in panchina lasciano spazio alla “LuLa“, Lukaku e Martinez.

Le probabili formazioni:

LECCE (4-3-3): Falcone; Gallo (Frabotta), Cetin, Blin, Gendrey (Baschirotto); Helgason (Gonzalez), Hjulmand, Bistrovic; Di Francesco (Listkowski), Ceesay (Colombo), Strefezza. Allenatore: Marco Baroni

INTER (3-5-2): Handanovic (Onana); Bastoni, De Vrij, Skriniar; Gosens (Dimarco), Barella, Asllani (Brozovic), Calhanoglu (Mkhitaryan), Dumfries; Lukaku, Martinez. Allenatore: Simone Inzaghi

StadioVia del Mare
Arbitro: Alessandro Prontera della sezione di Bologna
Assistenti: Luca Mondin e Luigi Rossi
IV Uomo: Matteo Marcenaro
VAR: Luca Banti – AVAR: Giacomo Paganessi
StadioVia del Mare” ore 20:45 – diretta su SKY Sport

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.