Tempo di lettura: 2 minuti

LECCE – La Scuderia Automobilistica Casarano Rally Team ha conquistato, domenica scorsa, in occasione del Formula Challenge Rottacapozza di scena sulla Pista Fanelli di Torricella, in provincia di Taranto, la seconda vittoria di gruppo in altrettante gare del Campionato Italiano di specialità grazie a una nuova prova di forza da parte di Francesco Marotta e della sua Peugeot 106 16v iscritta nel Gruppo Speciale Slalom, Classe S5 preparata da Ferrara Motors. Anche la seconda prova del tricolore ha dunque ribadito la supremazia della compagine salentina con un nuovo successo di gruppo arrivato al termine di una gara dominata sin dalle prove cronometrate, sfociata in una 14esima posizione assoluta finale, frutto dei tempi fatti segnare nelle ultime due manche. Un risultato che però in termini assoluti poteva essere migliore se non fosse stato per via di un “fuori programma” originato da un feeling non ottimale con una nuova tipologia di pneumatici che ha prodotto una penalità in termini cronometrici.

Dopo un incoraggiante avvio nel turno di qualificazione, concluso con l’undicesimo tempo nella generale, il driver di Cavallino non è riuscito a esprimersi al meglio in gara 1, complice un’intraversata alla prima chicane. Nella manche successiva, dopo aver optato per nuove pressioni e nuove regolazioni d’assetto, al fine di favorire una più efficace risposta da parte delle coperture, i tempi sul giro sono migliorati  ma l’errore si è ripetuto sempre per lo stesso motivo; staccata al limite di quarta piena, stavolta alla postazione 3, vettura che si intraversa di lato e sposta la barriera. I 10 secondi di penalità che ne conseguono tramutano il tempo dei quattro giri di pista in 5’09” e 56 centesimi. Nella terza manche Marotta ha ripreso fiducia tornando  a marciare sui propri livelli, riuscendo a siglare riscontri cronometrici che hanno rimesso in sesto gli equilibri permettendogli di chiudere la sfida in 5’00”67 e quindi di cogliere sotto la bandiera a scacchi il secondo successo di gruppo e di conseguenza di classe S5 su due gare e di aggiungere altri 4,5 punti alla sua classifica di campionato, rimanendo così nel trend positivo iniziato sull’Autodromo del Levante di Binetto.

Queste le dichiarazioni di Marotta: “Purtroppo la nostra gara è stata condizionata dagli errori nelle prime due manche. Quando si opta per soluzioni nuove c’è bisogno di chilometri per capirne a fondo le peculiarità ed effettuare i relativi settaggi. Il format di queste manifestazioni ti impone un ritmo gara sostenuto ed esente da errori perché difficilmente recuperabili. Strada facendo, grazie alla bontà delle scelte tecniche e di pneumatici la situazione è comunque migliorata facendoci tornare ad esprimerci su livelli accettabili. Al di la di tutto ciò, considerato il numero e la qualità dei piloti e vetture presenti,  siamo comunque soddisfatti,  è il secondo successo di gruppo consecutivo e in ottica campionato è un risultato importante”.

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.