Tempo di lettura: 1 minuto

LECCE – Appena lo scorso 8 gennaio aveva compiuto 82 anni, ma nelle scorse ore si è spento Gianni Di Marzio, indimenticato allenatore, dirigente sportivo e commentatore TV che in carriera ha legato il proprio nome tra le sue tante squadre anche al Lecce, formazione alla cui guida fu chiamato dal presidente Franco Jurlano e dal Ds Mimmo Cataldo nelle stagioni di Serie B 1980/’81 (subentrato a Bruno Mazzia alla 9ª giornata) e 1981/’82. Con la società salentina ha collezionato 67 panchine con un bilancio di 19 vittorie, 29 pareggi e 19 sconfitte. In quei due campionati conquistò la salvezza. Fu lui tra l’altro a scoprire il talento di Diego Armando Maradona e Cristiano Ronaldo. Attualmente era consulente del Palermo.

L’annuncio della morte è stato dato dal figlio Gianluca Di Marzio, giornalista ed esperto di calciomercato per Sky, che ha ricordato così su Twitter il padre:

L’U.S. Lecce ha espresso sui propri canali social il proprio cordoglio attraverso questo post:

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.