Tempo di lettura: 2 minuti

LECCE – Dopo le biciclette ed i monopattini arrivano in città anche gli scooter elettrici a noleggio. Questa mattina, nell’Open Space del Comune di Lecce in Piazza Sant’Oronzo è stato presentato il nuovo servizio sharing attivo da oggi in città e fornito dall’azienda BIT Mobility, alla presenza dell’assessore alla Mobilità sostenibile del Comune di Lecce, Marco De Matteis e, per BIT Mobility, del City Manager referente di Lecce, Giuseppe Manta. Il servizio di e-scooter sharing in free floating si compone in questa prima fase di 20 mezzi, che arriveranno presto a 30, noleggiabili tramite l’App BIT Mobility al costo di 0,29 centesimi al minuto in un’area operativa della città che si estende fino alle marine di San Cataldo, Torre Chianca, Frigole, Spiaggiabella e Torre Rinalda.

I mezzi sono posizionati negli stessi stalli utilizzati per le moto, con il vincolo di parcheggiare all’interno dell’area operativa rispettando il codice della strada e di non superare i 50 km/h di velocità. Gli scooter elettrici possono circolare ovunque e hanno come unico limite quello della chiusura del noleggio che deve avvenire all’interno dell’area operativa indicata nell’App. Nel bauletto, una volta attivato il noleggio, sono presenti due caschi in dotazione con relative cuffiette monouso da indossare e salviettine igienizzanti per sanificare il manubrio e il sellino. Per sbloccare l’e-scooter sono previste in fase di registrazione una serie di procedure di sicurezza per assicurarsi che il noleggio sia effettuato solo da chi ha i requisiti. “Per noleggiare gli scooter – specifica Manta di BIT – è necessario fare foto anteriore e posteriore della patente e, inoltre, anche un selfie con la patente in mano. Quindi, lo standard di sicurezza è molto alto per impedire usi impropri dei mezzi”.

Con il servizio di noleggio di scooter elettrici, arricchiamo ulteriormente – ha dichiarato l’assessore De Matteis – l’offerta di mobilità sostenibile nella nostra città, sempre con l’obiettivo di far utilizzare mezzi alternativi alle auto e meno impattanti dal punto di vista ambientale. Queste scelte, infatti, si muovono tutte nella direzione di decongestionare il centro dal traffico veicolare e proporre ai cittadini servizi economici e facili da usare. Nel farlo rinnoviamo la nostra collaborazione con Bit Mobility, ditta fornitrice anche di una delle due flotte di monopattini elettrici presenti in città, rispetto ai quali la risposta degli utenti continua ad essere buona“.

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.