Tempo di lettura: 1 minuto

LECCE – Il Monza del neo-tecnico Giovanni Stroppa è a caccia di nuovi giocatori per il proprio reparto offensivo e avrebbe messo gli occhi anche su Filippo Falco, attualmente in forza alla Stella Rossa Belgrado. Una vecchia conoscenza del Lecce che, in caso di trasferimento ai brianzoli, tornerebbe a giocare in Italia, in Serie B, ma da avversario dei giallorossi. Un passaggio inevitabile per il club biancorosso che, dopo gli addii di Davide Diaw, Mario Balotelli e Kevin Prince Boateng, deve rimpolpare le fila dell’organico per allestire una formazione di livello, in grado di battagliare per la promozione in Serie A.

Secondo il sito serbo HotSport.rs, la società lombarda avrebbe messo sul piatto 1,5 milioni di Euro per acquistare “la pulce di Pulsano“, andato l’altroieri in gol nei preliminari di Champions League, in una delle pochissime presenze con il club serbo. Falco ha infatti collezionato soltanto 365′ da quando ha lasciato il Lecce e potrebbe dire addio alla Crvena Svezda seppur abbia un contratto che lo lega fino al 2023.

Ma non è finita qui perché, se la società serba volesse monetizzare con la cessione dell’attaccante 29enne, avrebbe ancora un conto in sospeso da risolvere con il Lecce, visto il mancato pagamento dell’intero cartellino del giocatore, come da accordi stipulati a gennaio scorso. Il presidente Saverio Sticchi Damiani, qualche tempo fa, confessò in conferenza stampa di star preparando un esposto da mandare alle autorità competenti per inadempienze del club più titolato di Serbia.

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.