Tempo di lettura: 1 minuto

LONDRA – Sono serviti i tempi supplementari all’Italia per superare una coriacea Austria ed accedere ai Quarti di Finale dove troverà la vincente di Belgio-Portogallo in campo domani. Gli Azzurri, supportati da migliaia di tifosi nel “tempio del calcio” di Wembley, hanno avuto la meglio sui biancorossi avversari grazie alle reti segnate nell’extra time dai subentrati Federico Chiesa (95′) e Matteo Pessina (105′). Brividi finali per il gol di Kalajdzic (114′) che interrompe l’imbattibilità di Donnarumma.

I ragazzi del CT Roberto Mancini hanno sofferto l’ordine tattico degli austriaci di Foda e devono ringraziare la buona sorte per un gol annullato dal VAR ad Arnautovic nel secondo tempo e per un possibile penalty su cui c’era però un’iniziale posizione di fuorigioco. L’Italia aveva avuto una chiara occasione da gol nei primi 45′ con Barella con il portiere Bachmann abile a deviare di piede d’istinto, quindi con Immobile che aveva colpito un palo con tiro dai 20 metri.

Commenti