Tempo di lettura: 1 minuto

LECCE – È tutto pronto per procedere oggi pomeriggio, alle ore 18:00, all’apertura al pubblico di Parco del Galateo, l’area verde annessa all’ex sanatorio che, nel Novecento, era deputato alla cura delle malattie tubercolari. All’iniziativa pubblica, che si tiene nel giorno del solstizio d’estate, quando in tutta Europa si celebra la festa della musica, parteciperà la Banda della Città di Lecce.

Il Parco è di proprietà di Puglia Valore Immobiliare, società di cartolarizzazione della Regione Puglia, che, dopo la dismissione da parte della Asl, ha acquisito tutta l’area incluso l’ampio giardino. Nel 2015, la Regione Puglia ha stanziato 1 milione e 200 mila euro per la trasformazione dello spazio verde di 18.400 mq in un parco pubblico e, a luglio dell’anno successivo, è stato firmato il protocollo d’intesa col Comune di Lecce a cui ne veniva demandata la gestione per un periodo di 25 anni, rinnovabili. I lavori di riqualificazione dell’area, avviati nel 2019, si sono conclusi e l’11 giugno scorso è avvenuta la consegna del “Parco Urbano Ex Galateo” al Comune, che gestirà l’area e le strutture in essa presenti fino a quando, a seguito di procedura di gara, avverrà l’affidamento a un soggetto esterno.

Il  nuovo parco conserva l’originaria impronta di giardino all’italiana segnata da viali ortogonali, mantenendo le alberature esistenti (pini e querce) e arricchendosi di una serie di servizi: il front-office, due isole per bambini, con giochi e attrezzature idonee ai più piccoli, un anfiteatro nell’area a sud-est priva di alberi, pensato per sostare, riposarsi e partecipare a spettacoli, e un “percorso vita”, 12 stazioni per il fitness e la cura del corpo, adatte a persone di tutte le età e capacità fisiche.

Commenti