Tempo di lettura: 1 minuto

VENEZIA – Ecco il commento a caldo di mister Eugenio Corini al termine di Venezia-Lecce raccolto ai microfoni di DAZN: “Il Venezia è stato bravo soprattutto sulle palle inattive. Nella ripresa abbiamo cercato di aggirare la loro linea difensiva ma ci è mancato il passaggio decisivo che ti cambia una partita. Abbiamo avuto due occasioni con Maggio e Stepinski. Ora l’obiettivo è la gara di giovedì per vincere e andare avanti. Leggendo la partita, loro sono partiti in maniera molto aggressiva, un approccio che gli ha dato fiducia. Noi siamo stati bravi a tenere botta ma ci è mancato un pizzico di incisività. La mia squadra ha lottato, combattuto; adesso prepareremo al meglio la semifinale di ritorno. Di positivo c’è l’equilibrio che abbiamo mantenuto nonostante i pericoli portati da Johnsen e qualche altro elemento, concedendo il minimo. Noi in questi giorni lavoreremo sul punto di vista mentale ma anche tattico per vincere la partita. Tachtsidis possibile carta? Si può valutare ma la squadra nel complesso ha centrocampisti che sanno giocare la palla. Spingendo con gli esterni serve gente di gamba, ma sarà una scelta che magari vaglierò. In vista di giovedì recuperare due armi come Pettinari e Rodriguez sarà importante“.

Commenti