Tempo di lettura: 1 minuto

LECCE – Dopo l’incoraggiamento prima del match col Cittadella, anche oggi gli Ultrà Lecce hanno fatto sentire la propria voce sia pure sotto forma di striscione affisso sui cancelli della Porta 2 dello Stadio “Via del Mare”. Esplicito il messaggio rivolto a tutta la squadra giallorossa: “Noi vogliamo 11 Mancosu“, che se da un lato è uno sprone per tutti i calciatori ed i membri della prima squadra, dall’altro è un atto di stima e vicinanza al capitano del Lecce che ha annunciato di esser stato operato di tumore e non di appendicite e che ha dichiarato di voler solo pensare a chiudere al meglio questo campionato prima di dedicarsi alle cure.

Messaggio “epocale” vista la ritrosia degli Ultrà Lecce a riservare cori o drappi per singoli calciatori, ma la straordinarietà del gesto fatto dal numero 8 giallorosso lo ha reso “degno” della citazione nello striscione, mettendo definitivamente fine alle frizioni legate alla sua mancata cessione in estate. Ma Marco Mancosu è persona che per carattere sa conquistare l’affetto e l’ammirazione di chi lo conosce e così anche a Caserta, una delle piazze in cui ha militato in carriera, è stato affisso un altro striscione a lui dedicato in cui si legge: “Mancosu, Caserta è con te

Commenti