Tempo di lettura: 2 minuti

EMPOLI – Allo stadio “Castellani” il big-match della 27ª giornata di Serie B tra l’Empoli di Alessio Dionisi ed il Cittadella di Roberto Venturato finisce 1-1. Ventunesimo risultato utile di fila per i toscani che però non riescono a staccare in classifica le dirette inseguitrici nella corsa alla promozione in Serie A, portandosi a 50 punti, a +3 sul Monza. I veneti invece salgono a quota 41, a pari punti con la SPAL ed uno in più del Lecce che alle 21:00 giocherà a Reggio Emilia.

Nel primo tempo, dopo una discreta partenza dei veneti, i toscani sono assoluti protagonisti con il gol dello svizzero Bajrami (22′) a cui segue il palo centrato pochi minuti dopo da Mancuso. All’attaccante biancazzurro viene poi annullato un gol per fuorigioco, mentre allo scadere di frazione manca di un soffio il raddoppio con un colpo di testa su punizione dalla trequarti che lo trova in piena area ad anticipare l’uscita del portiere ospite Maniero.

In avvio di ripresa il Citta ha tre buone occasioni per pareggiare con Ghiringhelli che sotto porta non trova il tocco vincente, Baldini che calcia in diagonale ma Brignoli para e Perticone che sugli sviluppi di un calcio d’angolo incorna ma la sfera termina di poco oltre la traversa. Al 54′ altra conclusione insidiosa a pelo d’erba di Baldini ma Brignoli respinge ancora con i pugni salvando il vantaggio.

A quel punto Dionisi decide di inserire Moreo e La Mantia in attacco al posto di Olivieri e Bajrami. L’idea è di rendere più pesante la linea offensiva dei toscani e tenere più sulla corda i difensori veneti. Al 57′ un tiro al volo dal limite dell’area di Zurkowski impegna Maniero che smanaccia ed evita il raddoppio. Ma al 63′ arriva il pareggio del Cittadella con Proia che scavalca di testa Brignoli in mischia ed interrompe dopo 407′ il digiuno di gol dei veneti.

Al 69′ è poi La Mantia a fallire una facile occasione per riportare in avanti la sua squadra ma, su servizio del compagno di reparto Moreo dal fondo, calcia rasoterra a lato graziando gli avversari. Al 77′ è però un tiro deviato di Tsadjout a spaventare i toscani con un diagonale che sfiora la base del palo alla sinistra del portiere empolese. Il match non offre poi altri particolari sussulti.

Commenti