Tempo di lettura: 1 minuto

LECCE – A margine della presentazione di Morten Hjulmand, il Direttore Generale dell’Area Tecnica dell’U.S. Lecce, Pantaleo Corvino, ha fatto il punto sulla squadra giallorossa ad una giornata dalla fine del girone d’andata. Il dirigente giallorosso ha sottolineato il profondo lavoro di rinnovamento che la società sta portando avanti dalla scorsa estate. Una crescita che necessita tempo, ma che per poter essere accelerata ha bisogno che si crei la giusta chimica nel gruppo. Un percorso penalizzato dalle lunghe assenze per infortuni e per il Covid, ma i bilanci da tenere in ordine impongono di essere creativi nel cercare rinforzi.

Si sta lavorando perciò in condizioni di emergenza anche sul mercato cercando le pedine necessarie a colmare le lacune tecniche presenti in rosa. In quest’ottica si inserisce la trattativa per portare in giallorosso il classe ’94 mecedone Boban Nikolov che darebbe a mister Corini l’ottava alternativa per i 4 posti a centrocampo con cui il Lecce gioca. L’eventuale arrivo di Fabio Pisacane dal Cagliari andrebbe poi a colmare due caselle, vista la sua duttilità tattica che lo fa giocare sia da marcatore centrale che da esterno di difesa.

Per l’attacco, Corvino ha affermato che al momento la squadra sarebbe al completo, ma è ovvio che fino alla chiusura della sessione invernale della campagna acquisti e cessioni si potrebbe registrare la partenza di qualche elemento che riguarda i nomi di Filippo Falco e Stefano Pettinari, ma saranno gli equilibri di mercato a determinare ogni scelta.

Commenti