Tempo di lettura: 2 minuti

LECCE – Ecco il commento a fine gara di mister Eugenio Corini tornato oggipomeriggio sulla panchina giallorossa opo la positività al Covid sulla sfida Lecce-Monza che ha visto i giallorossi portare a casa un punto nella prima sfida del nuovo anno: “È stata una partita tra due squadre che provano a giocare al calcio, che si sono rispettate e fino alla fine hanno provato a vincere. Mi è piaciuta l’attenzione nella fase difensiva su cui stiamo lavorando per migliorare. La prestazione c’è stata e sono contento di come la squadra abbia non preso gol contro un avversario forte come il Monza e doppo i primi 25′ siamo saliti di rendimento, con compatezza, costruendo anche occasioni per vincere e sono contento di come i ragazzi si siano approcciati a questo match. Oggi la voglia di difendere tutti insieme c’è stata. Dobbiamo tenere bene in mente questa gara per il futuro e potremo puntare a disputare un campionato da protagonisti. Sono soddisfatto di come, dopo i primi 25′, la squadra si è compattata e mi è piaciuto come è stato giocato il secondo tempo. Dermaku? Lo abbiamo preso perché abbiamo un’idea tattica ben precisa. Si sta riprendendo da una serie di problemi fisici. Oggi ha difeso molto bene e se quella palla nel finale fosse entrata sarebbe stata un’apoteosi. Gli innesti a gara in corso sono entrati bene. Ho fatto meno di 5 cambi ma avrei voluto avere una risorsa in più in attacco. Faccio un complimento particolare a Majer entrato a freddo il che non è mai facile. Paganini potrebbe essersi procurato uno stiramento. Per la prossima a Reggio Calabria dovrebbe essere difficile averlo a disposizione, ma attendiamo l’esito degli esami strumentali. La sosta che ora avremo segue venti giorni di partite e viaggi senza pause. Servirà per ricaricare le energie mentali e fisiche. Tutti godranno di 5 giorni di vacanza durante il quale seguiranno un programma che gli permetta di presentarsi in forma alla ripresa della preparazione. Il mio rientro in panchina? Non nascondo che fossi emozionato. Ho ripreso il mio lavoro e sono contento. I primi dieci giorni di positività sono stati duri. Essere tornato a ridosso di una partita mi ha permesso di trasmettere la mia carica al gruppo. Ringrazio mister Lanna per il lavoro fatto in mia assenza con tutto lo staff, come pure la società che mi è stata vicina in ogni modo e tutti quei tifosi che, nonostante io non abbia profili social, so che mi hanno espresso vicinanza ed erano felici che tornassi in panchina. Lavorerò sempre più intensamente per regalare a questa piazza le migliori soddisfazioni e far sognare a tutti qualcosa di straordinario che possiamo raggiungere tutti insieme“.

Commenti