Tempo di lettura: 1 minuto

ASCOLI – Non poteva che portare la firma di Marco Mancosu il primo gol del Lecce in questo campionato. Il capitano giallorosso, al centro di numerose voci di mercato da diverse settimane, torna titolare al “Del Duca” e sfodera una delle sue tante prestazioni da incorniciare.

A fine gara, ai microfoni di Dazn, il numero 8 del Lecce ha parlato della squadra che si sta formando, delle indicazioni di Corini, ma poi si commuove e va via in lacrime dopo aver dedicato la rete al suocero scomparso di recente: “Questo Lecce è un gruppo che si sta formando e che vuol far bene partita dopo partita. Certo, non si possono vincere tutte le partite. Bisogna avere pazienza. Nell’intervallo il mister ci aveva detto di perseverare con il nostro modo di giocare e gli spazi si sarebbero aperti come poi è avvenuto. Tornare qui ad Ascoli, dove ho segnato il mio primo gol in carriera, è sempre piacevole. Ora c’è la sosta, meglio così, perché bisogna far inserire la gente che è arrivata. Questa rete ha una dedica speciale: è per mio suocero che non c’è più…”

Commenti