Tempo di lettura: 1 minuto

MILANO – Riunione d’urgenza in videoconferenza nel tardo pomeriggio di oggi dell’assemblea della Lega di Serie A che ha affrontato, tra i vari punti all’ordine del giorno, le determinazioni in vista del Consiglio Federale in programma lunedì 8 giugno, con particolare attenzione alla presentazione ai club del famigerato algoritmo proposto dal presidente Figc Gabriele Gravina, che era stato individuato come soluzione per decidere le retrocessioni in Serie B in date situazioni.

A grande maggioranza i club di massima divisione hanno invece bocciato questa opzione, scegliendo di non assegnare lo scudetto in caso di un nuovo stop del campionato, così come non ci saranno retrocessioni. È stata pertanto accantonata la formula di play-off e play-out prevista in un primo momento in caso di sospensione non definitiva del campionato a causa della positività di un tesserato.

Inoltre, la classifica sarebbe valida solo per determinare i piazzamenti in Champions League ed in Europa League, calcolata moltiplicando la media punti per le partite non disputate. Lo scopo è salvaguardare il merito sportivo. Adesso la palla passa al Consiglio della Figc dell’8 giugno prossimo.

Commenti

1 commento

Comments are closed.