Tempo di lettura: 1 minuto

MILANO – Arrivano brutte notizie da Milanello dove i rossoneri di mister Pioli sono al lavoro dopo l’ok agli allenamenti collettivi. Oggi Zlatan Ibrahimovic si è infatti infortunato ad un polpaccio e per lui si teme un lungo periodo di convalescenza. L’attaccante svedese, che dal suo ritorno ha cambiato volto al Milan, potrebbe essersi procurato uno stiramento al gemello del polpaccio, con esclusione dell’interessamento del tendine d’Achille, come si temeva a caldo. Il 39enne centravanti è stato riaccompagnato negli spogliatoi e tuttora zoppica vistosamente.

I tempi di recupero, se la diagnosi verrà confermata dagli esami strumentali a cui verrà sottoposto nelle prossime ore, sarebbero di un periodo che oscilla tra i 30 giorni ed i due mesi. In pratica, significherebbe aver perso Ibra per la parte finale del campionato, nel caso in cui la ripresa della Serie A fosse confermata. Di certo non farebbe parte dell’11 che deve affrontare il Lecce nella prima gara in programma dopo l’eventuale ripresa.

Una brutta notizia per i “diavoli” intenzionati a migliorare un torneo che non ha certo visto brillare la formazione milanese, tra cambi di allenatore (Giampaolo e Gattuso) ed una situazione societaria incandescente, con l’addio a Boban ed il probabile divorzio dall’uomo-simbolo Paolo Maldini.

Commenti

1 commento

Comments are closed.