Tempo di lettura: 1 minuto

ROMA – “Penso che la prossima riunione della Lega di Serie A potrebbe riservare una sorpresa: la maggioranza dei club potrebbe chiederci di sospendere questa stagione e prepararsi nel migliore dei modi al prossimo campionato“. Lo ha dichiarato il ministro per lo Sport Vincenzo Spadafora alla trasmissione di La7 ”Omnibus“.

Semmai dovesse riprendere il campionato – ha aggiunto il ministro – sarà sicuramente a porte chiuse. Io non punto al rischio zero, perchè non possiamo averlo. Ho solo chiesto che il protocollo proposto dalla Figc sia attuabile. Si pensa solo alla questione economica ma, se non ci sarà la sicurezza, anche il campionato di Serie A dovrà fermarsi“.

Spadafora ha poi lanciato un appello alla stessa Lega ed alla Figc: “Comincino a pensare a un piano B. Le soluzioni possono essere tante. Entro questa settimana il comitato tecnico-scientifico stabilirà se il protocollo per la ripresa degli allenamenti sia attuabile o meno per capire se il campionato riprenderà il 15 giugno o meno. È impossibile dare ora certezze, dipenderà dalla curva dei contagi. Ho letto che alcuni presidenti vogliono scrivere al premier Conte: siamo nello stesso governo. Devono capire che l’aria è cambiata… Scrivano a lui, a me, alla ministra De Micheli, tanto decideremo tutti insieme“.

Commenti