Tempo di lettura: 1 minuto

LECCE – La Basilica di Santa Croce splenderà di una nuova luce. È stato infatti approvato oggi in Giunta comunale il progetto di riqualificazione dell’impianto di illuminazione artistica della facciata dell’antica basilica, simbolo del barocco leccese. Il nuovo impianto sarà realizzato a totale cura e spese di Enel Sole, mentre i relativi oneri di manutenzione e di esercizio saranno a carico del Comune di Lecce.

Nel dettaglio, la proposta progettuale, prevede l’installazione di complessivi 17 organi illuminanti con tecnologia a LED: 5 proiettori a LED, con ottica asimmetrica wall-washer (a luce radente), posizionati sulla facciata prospiciente il sacro edificio, per valorizzare la parte inferiore dei paramenti murari del prospetto, del secondo ordine e del fastigio e 12 mini-apparecchi “lineari”, sempre con tecnologia a LED, che illumineranno il gruppo scultoreo sorreggente la balaustra, da posizionare al di sotto della stessa.

Gli organi illuminanti prescelti, così come le relative linee elettriche di alimentazione, risultano perfettamente compatibili con le peculiarità dell’immobile, rispettando il criterio della minima invasività grazie anche al riutilizzo di condutture elettriche esistenti e dei relativi punti di alimentazione.

Commenti