Tempo di lettura: 1 minuto

PARMA – Roberto D’Aversa, tecnico del Parma, al termine della seduta di rifinitura svolta stamattina a porte chiuse sostenuta a Collecchio, ha convocato per la gara contro il Lecce, in programma domani sera alle 20:45 allo Stadio “Tardini”, questi 22 calciatori:

  • Portieri: Alastra, Colombi, Sepe;
  • Difensori: Bruno Alves, Darmian, Dermaku, Iacoponi, Laurini, Pezzella;
  • Centrocampisti: Barillà, Brugman, Grassi, Hernani, Kucka, Kulusevski, Kurtic, Scozzarella;
  • Attaccanti: Cornelius, Gervinho, Inglese, Siligardi, Sprocati.

Dopo la seduta di allenamento, l’allenatore dei duacali ha pèresentato la gara alla stampa parlando così dell’avversario: “Mi preme spendere qualche parola per il Lecce. In loro rivedo il nostro percorso, dove una società e un allenatore hanno lavorato molto bene facendo il doppio salto dalla Lega Pro alla Serie A; nel loro campionato di quest’anno rivedo un po’ il Parma dell’anno scorso. Guardando la loro classifica ed il loro percorso principalmente gli manca una vittoria in casa, ma noi dobbiamo pensare che domani non sarà semplice perchè sono una squadra che si esprime meglio fuori casa sfruttando le eventuali ripartenze che gli si possono concedere”.

D’Aversa ha poi aggiunto: “Il Lecce penso sia ben allenato. Liverani è un bravissimo allenatore lo ha dimostrato in passato e anche quest’anno. Cerca sempre di giocare anche dal portiere, non disdegnano verticalizzazioni immediate sfruttando la struttura di giocatori come Babacar, per poi lavorare sulle seconde palle. Detto questo è una squadra che cerca sempre di giocare, chiaro che pagano un po’ lo scotto che abbiamo pagato anche noi lo scorso anno, quando vinci due campionati di seguito poi ci vuole un po’ di tempo per colmare il gap con le avversarie. Dobbiamo essere consapevoli che avremo di fronte una squadra organizzata, che cercherà di fare il proprio gioco e che a livello difensivo concede poco perchè lavora in maniera compatta”.

Commenti