Tempo di lettura: 1 minuto

LECCE – La calza della Befana recapita solo carbone al Lecce, che cede 1-0 all’Udinese al “Via del Mare” e incorre nella terza sconfitta consecutiva. Le raffiche di vento abbattutesi sull’impianto salentino hanno condizionato fortemente la gara, indirizzando il primo tempo nella metà campo offensiva del Lecce dove Babacar (traversa) e Mancosu (prodigioso intervento di Musso) sono andati vicini al gol.

Nella seconda frazione la formazione friulana ha spinto sull’acceleratore e, dopo essersi vista annullare due reti per fuorigioco (entrambe ad Okaka), ha trovato il gol della vittoria con una azione personale di De Paul nei pertugi dell’area di rigore (88°) che ha beffato Gabriel.

I giallorossi non sfatano dunque neppure dopo un girone intero il tabù-Via del Mare e si leccano le ferite in attesa dei rinforzi del mercato di riparazione e del prossimo impegno di lunedì prossimo in casa del Parma.

LECCE – UDINESE 0-1

Stadio “Via del Mare” di Lecce – 18ª giornata campionato di Serie A – lunedì 6 Gennaio 2020 – ore 18:00

LECCE (4-3-1-2): Gabriel; Donati, Lucioni, Rossettini, Dell’Orco; Petriccione, Tachtsidis, Tabanelli (dal 69′ Farias); Mancosu; Falco, Babacar (dall’80’ La Mantia). A disposizione: Vigorito, Bleve, Riccardi, Vera, Shakhov, Rispoli, Dubickas. Allenatore: Fabio Liverani

UDINESE (3-5-2): Musso; De Maio, Ekong, Nuytinck; Stryger Larsen, Fofana, Mandragora, De Paul (dal 91′ Barak), Sema (dal 75′ Pussetto); Okaka, Nestorovski (dal 65′ Lasagna). A disposizione: Perisan, Nicolas, Sierralta, Opoku, Jajalo, Walace, Ter Avest, Becao, Barak, Teodorczyk. Allenatore: Luca Gotti

Marcatore: 88′ De Paul (U)

Arbitro: Antonio Giua di Olbia.

Ammoniti: De Paul (U), Liverani (L, non dal campo).

Tempi di recupero: 1’ pt, 6’ st.

Note: temperatura 8°C, forti raffiche di vento da Nord, terreno di gioco in ottime condizioni. Calci d’angolo: 7-8. Spettatori: 21.321 (di cui 2.558 paganti) per un incasso di euro 293.487 (comprensivo della quota abbonamenti).

Commenti