Tempo di lettura: 2 minuti

LECCE – Cuore, ardore, coraggio: il Lecce rimonta due gol al Cagliari negli ultimi 10 minuti di gioco e conquista un 2-2 che vale come una vittoria per le dinamiche del match non disputato ieri sera per maltempo.

Notevoli difficoltà (tra intemperie climatiche e l’assenza di ben quattro titolari) hanno reso ancor più epica la remuntada giallorossa: i gol di Joao Pedro e Nainggolan portavano il Cagliari sullo 0-2 e sembravano congelare la partita fino all’83’, quando La Mantia si è procurato un calcio di rigore per un fallo di mano del difensore Cacciatore, espulso direttamente.

Per una rissa susseguente alla realizzazione di Lapadula, il direttore di gara Mariani ha sventolato il cartellino rosso anche al portiere Olsen e allo stesso attaccante leccese autore del quarto gol nelle ultime quattro gare. In 10 contro 9 il Lecce ha trovato il gol del pareggio con Calderoni, che con un diagonale sinistro ha timbrato la terza rete stagionale e consegnato alla formazione salentina un punto di platino, permettendole di tenere a distanza le rivali salvezza Genoa e Spal, impegnate nel posticipo serale.

Il tabellino:

LECCE-CAGLIARI 2-2 – Stadio Via del Mare di Lecce – lunedì 25 novembre 2019 ore 15:00

Lecce (4-3-1-2): Gabriel, Rispoli (dall’88’ Dubickas), Rossettini (dal 57′ Meccariello), Lucioni, Calderoni; Petriccione, Tachtsidis, Tabanelli; Shakhov (dal 69′ Farias); La Mantia, Lapadula. A disposizione: Benzar, Bleve, Dell’Orco, Gallo, Imbula, Lo Faso, Riccardi, Vera, Vigorito. Allenatore: Fabio Liverani

Cagliari (4-3-1-2): Olsen; Cacciatore, Pisacane, Klavan, Lykogiannis; Nandez, Cigarini, Rog (dall’87’ Mattiello); Nainggolan (dall’87’ Rafael), Joao Pedro, Simeone (dal 76′ Ionita). A disposizione: Aresti, Castro, Cerri, Deiola, Farago, Oliva, Pinna, Walukiewicz. Allenatore: Rolando Maran

Marcatori: Joao Pedro (C) su rigore al 30′, Nainggolan (C) al 67′, Lapadula (L) all’83’, Calderoni (L) al 91′.

Ammoniti: Rog, Lycogiannis (C), Petriccione, Farias (L).

Espulsi: Cacciatore, Olsen (C), Lapadula (L).

Arbitro: Maurizio Mariani di Aprilia.

Note: terreno di gioco praticabile nonostante la copiosa pioggia. Spettatori: 21.435 (di cui 2672 paganti). Calci d’angolo: 11-2.

Commenti