Tempo di lettura: 1 minuto

TORINO – Maurizio Sarri tiene in ansia quei tifosi di fede bianconera che sperano di vedere in campo domani pomeriggio a Lecce il loro idolo Cristiano Ronaldo. Il tecnico della Juventus, nella consueta conferenza stampa della vigilia, ha così parlato dell’ampio turnover che potrebbe attuare al Via del Mare: “In questo momento non siamo tantissimi. Cambieremo qualcosa in base alle condizione dei giocatori che hanno giocato in Cha’allempions. Qualcosa sicuramente cambieremo. I miei colloqui con Ronaldo sono giornalieri. Anche per lui ci sarà bisogno di riposo, ma ancora non so quando. Douglas Costa? È ancora in fase di riatletizzazione, so che sta andando bene ma non saprei dire quando sarà pronto. Bonucci? Bisognerà far riposare qualcuno anche in difesa. I parametri di Bonucci finora sono stati ottimi, per cui non c’è stato bisogno di cambiare. Vediamo se una delle prossime due partite potrà essere quella giusta per farlo. A Lecce farà caldo? Le temperature elevate vanno a incidere sui ritmi. A Firenze abbiamo sofferto parecchio, ma il calendario è questo e dobbiamo adeguarci. Per noi può essere una difficoltà visto che nelle ultime settimane ci siamo abituati ad allenarci con temperature più basse. Il Lecce? È una squadra propositiva che anche quando si trova in difficoltà non smette di praticare il suo calcio, come a San Siro. Non sarà una partita semplice, ci sono una marea di possibili difficoltà alle quali dobbiamo andare oltre dal punto di vista mentale. Come detto è una squadra che gioca bene a calcio, quindi se avessimo un calo sono in grado di prendere in mano la partita“.

Commenti