Tempo di lettura: 2 minuti

LECCE – A San Siro è entrato nella ripresa al posto di Pippo Falco ed ha contribuito a cambiare volto al Lecce, che poi ha chiuso sul 2-2 il match contro i rossoneri. Diego Farias ne ha parlato stamane in conferenza stampa tenuta prima di andare ad allenarsi sul manto erboso di Acaya con gli altri suoi compagni in vista dell’impegno di sabato pomeriggio contro la Juventus capolista.

L’attaccante ex Cagliari ha così parlato della sana rivalità esistente nel gruppo giallorosso tra gli attaccanti che si contendono una maglia da titolare: “La concorrenza nel reparto avanzato è una cosa positiva, ti aiuta a rendere al massimo ogni giorno in allenamento per cercare di conquistare il posto in campo. A mio parere a Milano domenica scorsa la differenza tra primo e secondo tempo sta nel fatto che nella seconda frazione abbiamo giocato maggiormente la palla e questo ti consente di fare la tua partita”.

TABÙ VIA DEL MARE DA SFATARE- Hellas Verona, Napoli e Roma hanno fatto razzia nelle precedenti uscite casalinghe dei giallorossi: “Nelle tre partite finora giocate nel nostro stadio non siamo ancora riusciti a conquistare punti e speriamo di riuscirci a cominciare da sabato prossimo contro la Juventus, anche se sappiamo che ci aspetta un compito molto duro”.

LECCE SENZA NOCCHIERO IN PANCHINA- L’espulsione (e 10.000 euro di multa) comminata a mister Fabio Liverani al 79′ della sfida contro il Milan priverà il Lecce della sua naturale guida a bordo campo: “Purtroppo in panchina mancherà il mister che ci carica tanto e ci aiuta. Sì, la sua assenza si farà sentire”.

LA SPINTA DEI TIFOSI- Farias conclude la sua chiacchierata con i giornalisti parlando del calore dei propri supporters che non fanno mai mancare sostegno ed incoraggiamento alla squadra salentina: “Il Via del Mare sabato sarà tutto esaurito? Sarà bello giocarci, anche se i nostri tifosi sono sempre vicini a noi in casa e in trasferta. Sarà un grande spettacolo”.

Commenti