Tempo di lettura: 1 minuto

BERGAMO – È un Fabio Liverani amareggiato quello che commenta il ko del Lecce sul campo di un’Atalanta spietata che ha maltrattato i giallorossi infliggendo loro una dura lezione. Il tecnico ha così parlato nel dopo-gara: “Di fronte avevamo una squadra forte a cui non si può regalare un gol che poi diventa difficile da recuperare. Loro hanno tantissima qualità e diventa difficile replicare quando sei troppo molle. Ci sta a perdere a Bergamo. Abbiamo avuto un paio di occasioni non sfruttate e gli errori si pagano. È un periodo un po’ così in cui abbiamo giocatori al di sotto del proprio standard che dobbiamo aspettare e portali ad una condizione accettabile per costruire il nostro percorso verso la salvezza che, in questa stagione, è di una difficoltà molto alta. Serviva avere più aggressività, fisicità e reattività in mezzo al campo. Noi samo tuttavia una squadra che difficilmente molla e che sa dove vuole arrivare. Abbiamo voglia e sappiamo che dovremo girare tra i 17 ed i 20 punti che andranno presi ovunque. La sosta? Ci servirà per far lavorare che si sono fermati in questo periodo o che non hanno fatto il ritiro come Farias, Babacar e Imbula che per noi sono giocatori importanti. Stesso discorso per Tabanelli che per corsa e fisicità non ci possiamo permettere di perdere come dimostrato nelle tre partite che ha giocato“.

Commenti