Tempo di lettura: 1 minuto

LECCE – Daspo di 5 anni emesso dalla Questura di Lecce per tifoso del Lecce arrestato domenica scorsa dalla Digos del capoluogo salentino prima della gara Lecce-Roma. L.E., 22enne del Brindisino, dovrà inoltre rispondere di lancio di materiale pericoloso, danneggiamento e resistenza a pubblico ufficiale.

Al giovane è costato caro l’aver partecipato ad un assalto a colpi di bastoni, pietre, calci e bottiglie di vetro ai danni di un taxi che trasportava sei tifosi della Roma allo stadio “Via del Mare“. L’episodio si era verificato nei pressi della rotatoria che sorge lungo la S.P. 364 Lecce-San Cataldo e via Carlo Leo. Secondo l’accusa, aveva lanciato una bottiglia di vetro verso gli agenti e aveva invano tentato poi la fuga.

Le indagini in corso, che si sono avvalse dei filmati realizzati dagli stessi uomini delle forze dell’ordine intervenuti sul posto, hanno permesso di stabilire che all’assalto hanno preso parte un centinaio di individui travisati e riconducibili ai gruppi ultras del Lecce che ora si cerca di identificare.

Commenti