Tempo di lettura: 1 minuto

ROMA – “La Taranta è l’esempio vivo e forte di come le tradizioni possano trovare spazio anche nel racconto ai giovani e alle nuove generazioni  in una chiave di lettura ‘nuova’, ma sempre fedele a ciò che sono. È l’espressione viva della nostra capacità di valorizzare il nostro patrimonio culturale e proprio per questo, insieme alla Fondazione della Notte della Taranta, daremo avvio al percorso di riconoscimento del fenomeno della Taranta e della ‘Pizzica’ da parte dell’Unesco perché vogliamo che possano entrare a far parte del patrimonio immateriale dell’Umanità”. Lo ha dichiarato il Sottosegretario al MIBAC, Lucia Borgonzoni, intervenendo oggi, al MIBAC, alla conferenza stampa di presentazione della ventiduesima edizione de La Notte della Taranta che si svolgerà dal 3 al 24 agosto nel Salento.

Commenti