Tempo di lettura: 1 minuto

LECCE – Alle ore 8:30, in contemporanea in tutte le scuole italiane, è arrivata dal Miur la chiave digitale per aprire il plico telematico e sbloccare le tracce della prima prova dell’esame di maturità per l’ano scolastico 2018/’19.

È stato Giuseppe Ungaretti con la poesia “Il porto sepolto” l’autore scelto per la prima prova d’esame. Presente anche una traccia su Corrado Stajano e “L’Eredità del Novecento“. Tra i titoli,  la scelta è ricaduta su Leonardo Sciascia, mentre per l’attualità ci sono le figure del Generale dei Carabinieri Carlo Alberto Dalla Chiesa, martire dello Stato, e Gino Bartali, nominato Giusto tra le Nazioni per la sua attività a favore degli Ebrei durante la Seconda Guerra Mondiale.

Quest’anno, sono oltre mezzo milione i maturandi nati nel 2000 ammessi alla Maturità. Domani è in programma il secondo e ultimo scritto, poiché è stata eliminata la terza prova.

A fare gli auguri di rito agli studenti impegnati da oggi negli esami è stato Marco Bussetti, Ministro dell’Istruzione che ha pubblicato su Twitter questo messaggio:

Commenti