Tempo di lettura: 1 minuto

ROMA – Ennesimo ribaltone in Serie B: il Palermo mantiene la categoria grazie ai 20 punti di penalizzazione nello scorso campionato, oltre ad un’ammenda di 500mila euro. Questa la sentenza della Corte Federale d’Appello che in serata ha reso note le proprie decisioni.

La decisione, che non conferma più l’ultimo posto in graduatoria per i rosanero, penalizza il Foggia che non disputerà più i play-out ma retrocede in C, mentre la Salernitana sarà costretta a giocarsi la permanenza contro il Venezia.

Festa in Sicilia per i tifosi palermitani poiché il ricorso della società è stato parzialmente accolto e si è mantenuta la Serie B.

Commenti