Tempo di lettura: 1 minuto

LECCE – Fabio Liverani celebra la seconda promozione consecutiva della sua carriera con parole importanti, da cui traspare la sicurezza nei propri mezzi e nei propri uomini. Il tecnico si presenta negli spogliatoi visibilmente emozionato, ma con il sorriso di chi era sicuro di celebrare un grande epilogo.

“Successo strameritato, mai dubbio. Le prestazioni sono state sempre grandi, solo due sconfitte sono giuste. E’ stato un ottimo torneo. Dopo Padova non avevo paura. Sapevo che questa squadra aveva il proprio destino in mano, avevo grande serenità”.

Siamo partiti con l’obiettivo di salvarci. All’inizio potevamo bloccarci e invece, come ad esempio a Venezia, abbiamo capito la nostra forza. Siamo stati sempre più in crescita e sono stati bravi i ragazzi a crederci, maturare e prendersi il riscatto. Poi a marzo, dopo le tre partite consecutive in casa, è arrivata la consapevolezza di poterci giocare la Serie A. Molti ragazzi si sono riscattati”.

Ora è tempo di festeggiare e rilassarci e poi prepararci al sogno della massima serie. Ci godremo questi giorni e staccheremo un po’ la spina e vedremo quale sarà il migliore dei modi per preparare il massimo campionato. Sarà difficile mantenere la serie A ma abbiamo dimostrato di poterci strutturare bene anche in società. C’è entusiasmo sempre, anche nelle sconfitte eventuali, questa piazza ha una grande forza”.

Commenti