Tempo di lettura: 1 minuto

LECCE – Nelle designazioni arbitrali per la 38ª giornata del campionato di Serie B, spicca la presenza dell’arbitro Alessandro Prontera quale IV Uomo per la sfida tra il Lecce e lo Spezia, che sarà arbitrata da Gianluca Aureliano di Bologna. Come sezione AIA, anche il quarto ufficiale appartiene a quella bolognese ma è di origini salentine, visto che è nato a Ruffano.

Un particolare che nel capoluogo ligure non è passato inosservato, ma è stato sottolineato sul sito cittadellaspezia.com che riporta la particolarità. Come si legge nell’articolo relativo alla designazione, Prontera “si è trasferito in Emilia solo dopo la maturità conseguita al liceo scientifico di Maglie. Senza discutere assolutamente la buona fede e le capacità del professionista, forse una scelta quantomeno discutibile e potenzialmente miccia per future polemiche in una partita così delicata“.

Ma non c’è alcuna irregolarità commessa ai danni dello Spezia o malafede da parte dei designatori. Alessandro Prontera si è trasferito nel capoluogo emiliano per studiare Odontoiatria ma non ha certo nascosto le proprie origini legate al Paese del Basso Salento. Siamo certi che Prontera, coadiuvando Aureliano nella sì delicata sfida di domani, non sarà protagonista di episodi su cui dover prestare particolare attenzione. Piuttosto, in altre occasioni è stato il Lecce a potersi lamentare per scelte poco felici in fatto di arbitraggi, vedi in particolare quello di Di Paolo a Pescara, ma mai sottolineate preventivamente dalla Stampa salentina, semmai a danno avvenuto.

Commenti