Tempo di lettura: 1 minuto

PADOVA (di Gabriele de Pandis)Fabio Liverani non si scompone troppo dopo la brutta prestazione di Padova. In sala stampa il tecnico giallorosso analizza così il passo falso dei suoi: Non voglio parlare di match point fallito. Non sono parole che mi piacciono. C’è stata un pochino di tensione iniziale, anche per il caldo. La squadra avversaria, poi, ha beneficiato del turno di riposo. C’è differenza di gamba. Abbiamo preparato una partita serena, cercando di giocare a calcio e non l’abbiamo capita subito. Il gol a freddo è stato l’espressione”.

Siamo padroni del nostro destino, è bello. Ora riposiamo – aggiunge Liverani – e ci prepariamo all’ultima. Se il risultato del Palermo ci ha condizionati? Bisogna fare un discorso totale, la partita va analizzata tutta ed è già accantonata come accantoniamo le grandi prestazioni. Il Lecce ha tutte le forze per arrivare secondo. Questi dieci giorni vanno vissuti con serenita, mantenendo le nostre certezze e rispettando lo Spezia”.

Il nostro destino resta comunque apprezzabile. Dopo il Brescia, abbiamo esiliato perché il viaggio era lungo. La squadra è serena, siamo artefici del nostro destino e ce lo godiamo. Abbiamo pagato il riposo oggi, ma con lo Spezia sarà diverso…”

Commenti