Tempo di lettura: 2 minuti

LECCE – Teoria nelle aule, pratica sui campi. E, questa volta, si tratta di campi sportivi: ginnastica e atletica, ma anche basket, pallavolo, tennis e calcio. Si moltiplicano le collaborazioni tra accademia e territorio per il corso di laurea dell’Università del Salento in “Scienze motorie e dello Sport”. Selezionati ai test di ammissione nel settembre 2018 su 485 aspiranti studenti, sono 181 gli scritti e circa la metà ha superato il primo semestre in regola con gli esami.

Sono studenti entusiasti e proattivi“, afferma la professoressa Loredana Capobianco, Presidente del Consiglio didattico del corso, “come lo sono i docenti e le tante realtà pubbliche e private che mettono a disposizione strutture e spazi in uno scambio virtuoso di risorse e competenze“.

Per le attività pratiche previste nel piano di studi, oltre alle strutture CUSL del complesso Ecotekne, a disposizione i Palazzetti dello Sport di Monteroni e Lizzanello, il Campo “Montefusco” di Lecce, il Circolo Tennis di Arnesano, ma anche le strutture dove si allenano le squadre sportive del territorio. “Nei giorni scorsi i ragazzi hanno seguito l’allenamento della squadra di basket ‘Happy Casa’ di Brindisi“, aggiunge la Capobianco, “e quelli delle squadre di pallavolo del Cutrofiano (serie A2 femminile) e del Leverano (serie A2 maschile). Non solo attività curriculari, dunque, ma opportunità per conoscere dal vivo tanti aspetti dei mestieri del futuro per questi nostri studenti“.

Nell’ambito del bando MIUR “Piani di orientamento e tutorato” è stato finanziato con circa 70mila euro il progetto “Il futuro nello sport tra Scuola e Università”, che vede UniSalento capofila e il coinvolgimento delle Università di Foggia, dell’Aquila e di Urbino Carlo Bo. Il progetto prevede attività di orientamento per gli studenti degli ultimi due anni delle scuole superiori, i quali potranno così conoscere approfonditamente il corso e operare di conseguenza una scelta più consapevole del percorso universitario. Non mancheranno le visite guidate a laboratori e impianti sportivi e la possibilità di assistere a lezioni, attività pratiche e particolari eventi sportivi. Attività di tutorato e counseling sono previste per gli studenti iscritti.

Commenti