Tempo di lettura: 1 minuto

LECCE – Dopo i 10.000 Euro della scorsa settimana, costano ancora cari al Lecce i fumogeni ed i bengala lanciati in campo durante la gara contro l’Ascoli.

Il Giudice Sportivo della Serie B ha infatti multato di 2.500 Euro la società giallorossa “per avere suoi sostenitori, al 15′ ed al 37′ del secondo tempo, lanciato un bengala ed un fumogeno nel recinto di giuoco; sanzione attenuata ex art. 14 n. 5 in relazione all’art. 13, comma 1 lett. b) CGS, per avere la Società concretamente operato con le Forze dell’Ordine a fini preventivi e di vigilanza“.

Tra gli altri provvedimenti adottati dall’avv. Emilio Battaglia, assistito da Stefania Ginesio e dal Rappresentante dell’A.I.A. Carlo Moretti, va segnalata la diffida al difensore giallorosso Biagio Meccariello che va ad aggiungersi a quelle di Scavone, La Mantia e Palombi.

Commenti