Tempo di lettura: 1 minuto

LECCE – Era il 6 giugno del 1976 quando l’U.S. Lecce festeggiava contro il Sorrento (1-1) in un “Via del Mare” stracolmo la promozione in Serie B dopo 27 anni di ininterrotta Serie C.

Quarantatre anni dopo, su quello stesso prato, sono stati ricordati i protagonisti di quella cavalcata che riportò i giallorossi nel secondo campionato professionistico nazionale e omaggiati alcuni di quei calciatori che a Lecce sono rimasti a vivere.

Fortunato Loddi, Ruggero Cannito e Luca Renna, figlio dell’indimentcato mister Mimmo Renna, hanno ricevuto dal vicepresidente Corrado Liguori la maglia celebrativa che la società di via Costadura ha realizzato in occasione del 111° anniversario della nascita del calcio in città, che ricorre il prossimo 15 marzo.

Brividi, qualche occhio lucido ed emozioni tra i tifosi presenti in tribuna soprattutto quando il bomber che fece coppia con Gaetano Montenegro ha alzato al cielo la maglietta numero 9 salutando la Curva Nord e tutti gli altri settori dello stadio che applaudivano.

Commenti