Tempo di lettura: 1 minuto

LECCE – Sfida ad alta quota tra Brescia e Lecce che si uincrociano nella 16^ giornata del campionato di Serie B. Le Rondinelle, che vantano il miglior attacco della Cadetteria, avranno di fronte i giallorossi che lo hanno detenuto fino a domenica scorsa, prima dello 0-0 casalingo col Perugia. Qualche problema di formazione per entrambi i tecnici.

QUI BRESCIA- Eugenio Corini deve rinunciare agli acciaccati Tremolada e Dall’Oglio. In difesa Sabelli e Curcio sulle fasce, con Gastaldello favorito su Cistana per far coppia al centro con Romagnoli. Centrocampo a tre con Tonali affiancato da Bisoli e Ndoj. Ci sarà invece Spalek a supporto del bomber Donnarumma ed il ballottaggio tra Torregrossa e 0.1Morosini, con l’ex Trapani tornato in gruppo solo venerdì e che potrebbe partire ancora dalla panchina.

QUI LECCE- Mister Fabio Liverani non potrà ancora contare sull’esterno di difesa Marco Calderoni che non è stato neppure convocato. Rientrano invece in gruppo Palombi, Pettinari e Di Matteo. In difesa c’è un dubbio da sciogliere circa lo schieramento di Fiamozzi o Lepore sull’out destro. Possibile anche l’inserimento di Cesare Bovo. In mediana Armellino scalpita per ritrovare una maglia da titolare e la contende ad uno tra Scavone e Tabanelli. In attacco, La Mantia affiancherà Falco, con Mancosu ad afgire da trequartista.

Le probabili formazioni:

Brescia (4-3-1-2): Alfonso; Sabelli, Cistana, Romagnoli, Curcio; Bisoli, Tonali, Martinelli; Spalek; Donnarumma, Morosini. All. Corini

Lecce (4-3-1-2): Vigorito; Fiamozzi (Lepore), Lucioni, Meccariello, Venuti; Tabanelli (Armellino), Petriccione, Scavone; Mancosu; Palombi, Falco. All. Liverani

Arbitro: Francesco Fourneau di Roma 1 – Assistenti: Valerio Colarossi di Roma 2 e Oreste Muto di Torre Annunziata; IV Uomo: Lorenzo Maggioni di Lecco

Commenti