Tempo di lettura: 2 minuti

ARNESANO – Domani pomeriggio, alle ore 17:00, presso la Sala Botte del Palazzo Marchesale prenderà il via l’attesissimo progetto Sistema Musica Arnesano, grazie al quale gli alunni delle prime classi del locale Istituto Comprensivo riceveranno viole, violini e violoncelli.

La cerimonia avverrà alla presenza di Loredana Capone, Assessore all’Industria Turistica e Culturale della Regione Puglia, del dott. Luigi De Luca Direttore del Polo Biblio-Museale di Lecce, del M° Giuseppe Spedicati, Direttore del Conservatorio Tito Schipa di Lecce, del Sindaco del Comune di Arnesano avv. Emanuele Solazzo, di Don Antonio Sozzo, parroco della Chiesa Maria SS. Assunta di Arnesano, di Addolorata Natale, Dirigente dell’Istituto Comprensivo Bodini e di Vincenzo Rana, Presidente dell’Associazione Opera Prima.

Sistema Musica Arnesano è uno dei progetti finanziati dalla Regione Puglia con il Bando P.O.R. Puglia FESR 2014 – 2020 – Asse III – Azione 3.4 ed è articolato in due segmenti: la prima parte prevede il restauro dell’ex Oratorio di Don Orione e della canonica annessa che diventeranno presto un teatro, dotato di un pianoforte di altissimo pregio e strumentazione per poter realizzare  registrazioni audio e video e, nel piano superiore, una residenza di artisti ed aule didattiche. La seconda parte del progetto è dedicata alla formazione: acquisto di strumenti ad arco da affidare, in comodato gratuito, ai bambini delle Scuole Elementari del paese. Lo studio degli strumenti sarà espletata durante l’orario curriculare.

«Il nostro sogno è davvero ambizioso – dicono gli ideatori del progetto, Vincenzo Rana e Maria Pina Solazzo, entrambi musicisti e docenti al Conservatorio Tito Schipa di Lecce – è vedere che ormai sta cominciando a prendere forma, ci ricompensa di tutte le difficoltà che abbiamo incontrato nel percorso. La musica non è solo un’arte fine a sé stessa ma può essere uno strumento di crescita culturale, un’opportunità diversa in un panorama che non sempre offre dei modelli edificanti. Parliamo di prevenzione sociale, di formazione e autostima, di orizzonti e menti che si allargano, di opportunità e valori etici. I bambini impareranno che con costanza e disciplina faranno tanti progressi e otterranno grandi soddisfazioni».

Nel corso dell’evento sarà presentata anche la Stagione Concertistica firmata da Ludovica Rana che durerà fino a primavera con artisti di altissimo livello che vantano collaborazioni con prestigiose istituzioni italiane e straniere.

Commenti