Tempo di lettura: 1 minuto

LECCE – Ora è ufficiale: la Virtus Entella resta in Serie C ed ora dovrà recuperare 9 partite non disputate. Il Tar del Lazio ha infatti respinto la richiesta di essere riammesso in Serie B dopo la sentenza del Collegio di Garanzia del CONI dello scorso 19 settembre.

La società del presidente Gozzi aveva chiesto ai giudici ordinari del Tribunale Regionale laziale che FIGC e Lega B rendessero esecutiva la pronuncia che riportava i liguri in B al posto del Cesena, nel frattempo dichiarato fallito.

Si chiude definitivamente la battaglia dei biancocelesti che, dunque, giocheranno nel terzo campionato professionistico italiano (hanno giocato solo due partite), con il format della Cadetteria che resta confermato a 19 squadre.

Commenti