Tempo di lettura: 1 minuto

ROMA – Il Consiglio di Stato ha sospeso in via cautelare il pronunciamento del TAR del Lazio che tre giorni fa aveva accolto le istanze di Pro Vercelli e Novara, accogliendo l’istanza di sospensiva cautelare avanzata dalla Lega di Serie B che si era opposta energicamente alla sentenza dei giudici laziali.

Tornano, dunque, in vigore i provvedimenti che il Tribunale Amministrativo Regionale del Lazio aveva sospeso, a cominciare dalla determina con la quale il 13 agosto scorso l’allora commissario starordinario della FIGC, Roberto Fabbricini, aveva bloccato i ripescaggi in Serie B. Ma la vicenda sul definitivo format del campionato cadetto non si chiude certo qui. La discussione collegiale è stata infatti fissata per il prossimo 15 novembre.

Commenti