Tempo di lettura: 1 minuto

LECCE – Due sole partite, ma costate altrettante sconfitte per il Lecce contro il Cittadella. Le due squadre tornano ad affrontarsi oggi pomeriggio al “Via del Mare” dopo una parentesi durata 8 anni. Era infatti il 13 marzo 2010 quando i veneti, allora allenati da mister Claudio Foscarini, incrociarono i giallorossi del tecnico Gigi De Canio nella 29^ giornata del Campionato di Serie B 2009/’10.

L’esito fu catastrofico per i padroni di casa che vennero sommersi sotto un pesante 5-1 con le reti messe a segno per i granata da Ardemagni (9′ e 48′), Bellazzini (19′ e 34′) e Iunco (22′), mentre per il Lecce il gol della bandiera fu di Daniele Corvia su rigore (69′).

Quell’anno i salentini vennero promossi in Serie A alzando al cielo la Coppa Ali della Vittoria, mentre la rivelazione Cittadella raggiunse i play-off, in cui venne sconfitta in semifinale dal Brescia. Eppure, i veneti rappresentarono per i giallorossi la vera bestia nera del torneo. Anche all’andata al “Tombolato” la formazione salentina conobbe un’amaro ko (3-0) con reti di Oliveira Santos (23′), Ardemagni (65′) e Pettinari (90′).

Il bilancio generale per il Lecce parla di 2 incontri, con 0 vittorie, 0 pareggi e 2 sconfitte, 1 gol fatto e 8 subiti.

Commenti