Tempo di lettura: 1 minuto

ROMA – Il TAR del Lazio ha respinto i ricorsi della Pro Vercelli contro le decisioni del Collegio di Garanzia dello Sport del CONI che ha confermato la Serie B a 19 squadre, escludendo così la possibilità di ripescaggi. Il collegio, presieduto dal giudice Germana Panzironi, ha quindi rinviato il procedimento al Tribunale Federale Nazionale, in udienza già domani.

Riprende dunque dal primo grado (TFN) l’iter giuridico all’interno della Figc. La sentenza sarà poi appellabile alla Corte di Appello Federale (CAF, 2° grado) ed al CONI (3° grado), ma i tempi si allungherebbero inevitabilmente, creando enormi problemi per l’eventuale recupero dei tanti turni non disputati.

Resta da capire come si evolverà la vicenda della Virtus Entella che ha chiesto (ed ottenuto, ma la Lega B si oppone) la riammissione in Cadetteria nell’ambito della vicenda legata alla penalizzazione del Cesena per le plusvalenze fittizie con il Chievo Verona.

Il TAR ha inoltre respinto il ricorso del Palermo che aveva chiesto l’ammissione in Serie A per il comportamento scorretto tenuto da alcuni tesserati del Frosinone in occasione della finale play-off.

Commenti