Tempo di lettura: 2 minuti

LECCE – Il Lecce torna a giocare davanti al pubblico amico dopo aver conosciuto l’amarezza della prima sconfitta stagionale ad Ascoli e va alla ricerca della prima vittoria stagionale. Di fronte trova il Venezia, che ha vissuto un avvio di torneo non proprio in linea con il bel cammino intrapreso l’anno scorso, quando si giocò la possibilità di andare in Serie A attraverso i play-off. Per i giallorossi si tratta della prima delle tre gare (Venezia, Livorno e Cittadella) da giocare in una settimana, il che porterà ad un necessario turn over tra i titolari.

QUI LECCE- Il tecnico Fabio Liverani ha qualche noia da gestire anche per questa gara. Out lo squalificato Lucioni e con il portiere Vigorito e Fiamozzi non al meglio, l’undici di partenza dovrebbe far registrare alcuni volti nuovi rispetto alle precedenti uscite. Tra i pali si va verso la riconferma di Bleve, mentre in attacco sembra giunto il momento di schierare titolare Palombi, in rampa di lancio per affiancare Pettinari e formare una coppia di centravanti. Falco verrà spostato così sulla trequarti, con Mancosu che torna ad agire da mezzala. Più difficile la soluzione con La Mantia, viste le non perfette condizioni di forma della punta ex Entella.

QUI VENEZIA- Mister Stefano Vecchi dovrebbe confermare il 3-5-2, schema usato nelle prime tre uscite con Spezia, Padova e Benevento che hanno fruttato solamente tre punti (vittoria coi liguri all’esordio). Non figura tra i convocati il centrocampista Pinato, bloccato da un infortunio. L’assenza del calciatore ora di proprietà del Sassuolo apre le porte a Sergiu Suciu, al rientro dopo l’apparizione alla prima giornata contro la Spezia. Con il romeno, spazio alla sicurezza di Falzerano, pienamente arruolabile dopo i guai patiti nel finale di Venezia-Benevento, e Bentivoglio. In difesa, oltre a Bruscagin, in vantaggio su Zampano, e Garofalo, deputati al doppio compito, si dovrebbe rivedere il terzetto Modolo-Andelkovic-Domizzi. Traffico in attacco: con Litteri out, Geijo dovrebbe essere affiancato da Di Mariano, anche se Vecchi potrebbe optare, anche a partita in corso, per l’appesantimento del reparto con Citro o Zigoni.

Le probabili formazioni:

Lecce (4-3-1-2): Bleve; Venuti (Lepore), Cosenza, Meccariello, Calderoni; Petriccione, Arrigoni, Mancosu; Falco; Pettinari, Palombi (La Mantia). A disposizione: Vigorito, Milli, Bovo, Marino, Lepore, Fiamozzi, Tsonev, Scavone, Haye, Armellino, Tabanelli, Torromino, La Mantia (Palombi). All. Liverani

Venezia (3-5-2): Lezzerini; Modolo, Andelkovic, Domizzi; Bruscagin (Zampano), Bentivoglio, Falzerano, Suciu, Garofalo; Geijo, Di Mariano. A disposizione: Facchin, Coppolaro, Cernuto, Migliorelli, Zampano, Segre, Zennaro, Segre, Marsura, Zigoni, Citro, Vrioni. All. Vecchi

Arbitro: Niccolò Baroni di Firenze – Assistenti: Mattia Scarpa di Reggio Emilia e Daniele Marchi di Bologna – IV Uomo: Nicola Ayroldi di Molfetta

StadioVia del mare” – ore 15:00 – diretta in streaming sulla piattaforma on-line a pagamento DAZN

Commenti