Tempo di lettura: 1 minuto

LECCE – Dopo i colpi di mercato delle scorse settimane, Futsal Lecce, compagine leccese impegnata nel campionato regionale di Serie C/2 di Calcio a 5, si occupa adesso delle conferme. Il primo ok arriva da Alessio Musarò, universale, classe 93 e primo storico tesserato della squadra.

Non ho mai avuto dubbi sulla mia permanenza a Lecce, afferma il giocatore. Futsal Lecce è casa mia, sono il più anziano tesserato della squadra, l’ho vista nascere e ho contribuito alla sua crescita. È la squadra della mia città e quei colori li ho dipinti addosso”.

Intanto, la squadra ha iniziato lunedì la preparazione pre-campionato. Sull’attività Musarò è soddisfatto: “Conosciamo da anni il mister e il lavoro che stiamo svolgendo è molto duro, ma sappiamo quanto sia importante per fare bene”.

Il gruppo sembra già affiatato e i nuovi innesti hanno subito legato con i più anziani.  ”Abbiamo un bel gruppo, molto competitivo; speriamo di riuscire a fare bene e a regalare alla società i tanto agognati playoff.  Il classe 1993 sente addosso a sé e ai compagni più anziani una grossa responsabilità. “Dopo aver rischiato che la squadra non si formasse affatto in questa stagione (e io ho vissuto in prima persona questa fase negativa), per noi è importantissimo fare bene. Sentiamo la responsabilità di fare qualcosa di buono, per la nostra città, per la nostra società e per noi stessi: abbiamo le carte in regola per provare a far bene”.

Il giocatore resta comunque con i piedi per terra, sapendo quando sia difficile il campionato che la compagine giallorossa dovrà affrontare: “Ci sono squadre attrezzatissime, sotto tutti i punti di vista, noi ci difendiamo e sappiamo di dover affrontare ognuna con rispetto ma senza paura. Mi aspetto il massimo da me stesso e da tutti i miei compagni. Siamo uniti per un obiettivo comune”.

Commenti