Tempo di lettura: 1 minuto

LECCE – “Indossare una maglia significa Amarla sentirla tua, significa identificarsi in una tifoseria e in una città, significa Onorarla fino all’ultimo respiro. Questo ho imparato e cerco di insegnare ai più giovani“.

Ennesima dichiarazione d’amore del leccesissimo Francesco Moriero che, dalla sua pagina facebook, ha lanciato un messaggio esplicito per tutti, nessuno escluso.

Per rendere pubblico il proprio pensiero, l’ex enfant prodige del calcio leccese ha scelto una foto storica, ossia quella che lo immortala nel momento in cui colpisce la palla di testa e segna a Tacconi il primo dei due gol (l’altro lo mise a segno Pasculli su rigore) con cui, il 9 aprile 1989, il Lecce sconfisse per la prima volta nella sua storia la Juventus.

Facile mettere in relazione quel post con le roventi polemiche scatenate dall’ingresso in campo di Mino Chiricò nel match di domenica sera con la Salernitana, anche se l’ex giocatore ed allenatore giallorosso non ha fatto alcun cenno o allusione alla questione o al protagonista della querelle.

Ad ogni modo, i tifosi salentini, che gli sono sempre rimasti legati, anche dopo l’amara chiusura della parentesi da tecnico e che hanno dimostrato di apprezzare le parole di Checco Moriero commentando a decine quel messaggio che vi proponiamo qui di seguito.

Commenti