Tempo di lettura: 1 minuto

LECCE – In concomitanza con la prima uscita casalinga della stagione del Lecce, torna il divieto di vendita, somministrazione e l’introduzione di bevande alcoliche dentro lo stadio “Via del Mare e nei paraggi dell’impianto sportivo. Il sindaco Carlo Salvemini ha emesso nei giorni scorsi apposita ordinanza e, pertanto, durante le partite casalinghe dell’U.S. Lecce nell’area delimitata dalla Questura, sarà vietato vendere alcolici. Eventuali violazioni saranno punite con sanzioni amministrative da 516 a 3098 euro.

Il 29 agosto scorso la Questura di Lecce, per esigenze di ordine e sicurezza pubblica relative alla stagione calcistica 2018/’19 e in considerazione della necessità di dover riformulare le prescrizioni contenute nell’ordinanza sindacale sul divieto di vendita di bevande alcoliche, nonché dei contenitori di vetro e metallo, ha trasmesso nota al sindaco di Lecce con la quale chiedeva di emettere un’ordinanza di divieto di vendita di alcolici da due ore prima dell’inizio degli incontri di calcio a un’ora dopo la fine degli stessi, per gli esercizi commerciali all’interno dello stadio, nonché per quelli ricadenti nell’area delimitata dalle seguenti vie:
  • Viale Giovanni Paolo II/intersezione Via P. Cavoti – Stadio Comunale;
  • Viale della Libertà/intersezione via P. Cavoti – Stadio Comunale;
  • Via Lupiae/intersezione Via D. T. Albanese – Via Bari – Via Verona – Viale della Libertà – Stadio Comunale;
  • Via B. Croce/intersezione Via D. T. Albanese – Viale Aldo Moro/intersezione Viale Roma;
  • Viale Roma/intersezione Viale della Libertà – Stadio Comunale
Commenti