Tempo di lettura: 1 minuto

BENEVENTO – Filippo Falco è tornato da protagonista al “Vigorito” di Benevento ma con addosso la maglia del Lecce e segnado (sia pure con la deviazione di Di Chiara) la rete del momentaneo 0-2. In sala stampa il fantasista tarantino racconta così il pareggio finale: “È stato giusto non esultare dopo il gol poiché a Benevento ho dato e ricevuto tanto. Noi siamo calati fisicamente dopo settanta minuti e il primo gol subito ci ha demoralizzati. Conosco bene l’atmosfera del Vigorito ed anche oggi ha spinto alla grande la squadra al pareggio. Però in tutti noi c’è sinceramente tanto rammarico per la mancata vittoria, ma va bene lo stesso. Loro non aspettavano la nostra ripartenza e così siamo riusciti a trovare il vantaggio. Il pareggio è comunque un risultato ottimo ed alla vigilia ci avremmo messo la firma. Torniamo a casa con una consapevolezza in più e con la testa alla Salernitana. Gli obiettivi? Lottiamo per la salvezza. Dopo aver raggiunto i 50 punti potremo fare altri ragionamenti”.

Commenti