Tempo di lettura: 5 minuti

BENEVENTO – Una serata thrilling al “Ciro Vigorito” di Benevento. Il Lecce, pazzescamente in vantaggio per 0-3 grazie alla rete di Mancosu (arrivata in chiusura di primo tempo), Falco e Fiamozzi, si è fatto rimontare negli ultimi 15′ dai sanniti. I gol di Volta, Ricci e Coda (su rigore) hanno negato a Liverani, autore di scelte tattiche a posteriori discutibili, la gioia dell’exploit alla prima in Serie B ed in casa di una big del torneo.

Primo tempo

1’ Tante sorprese per Liverani in questo debutto stagionale. In difesa c’è Lucioni, fresco di riduzione della squalifica. Insieme all’ex capitano proprio del Benevento ci sono i terzini Fiamozzi e Calderoni e l’altro centrale Meccariello. A centrocampo spazio ai due eroi della promozione Arrigoni e Mancosu, coadiuvati dal nuovissimo Scavone e da Petriccione, inserito per dare sostanza al reparto e per contrastare la fortissime mediana di casa. Il sardo agisce da trequartista dietro a Falco e Pettinari. Panchina per La Mantia e Torromino.

L’allenatore del Benevento Cristian Bucchi, dal canto suo, rispetta le previsioni della vigilia e s’affida al trio offensivo Insigne-Coda-Improta. Grandi nomi dietro: a centrocampo, con Viola e Tello, c’è Nocerino. Dietro l’ex Napoli Cristian Maggio guida il quartetto difensivo.

2’ Partita subito vibrante. Le due squadre mettono tanti muscoli e vigore su ogni palla. Fischi del pubblico beneventano per Lucioni, l’ex più atteso. Gli uomini di Liverani non lesinano un ottimo possesso palla anche nella trequarti avversaria.

6’ Offensiva del Benevento. Improta converge al centro e scaglia un sinistro, Vigorito ci arriva e respinge di pugno.

7’ Di Chiara semina il panico nella metà campo del Lecce e mette al centro un pallone invitante per Coda che, smarcato, non impatta bene e agevola il compito di Vigorito.

17’ Lecce quasi pericoloso. Tello perde palla al limite della propria area, fraseggio tra Mancosu e Calderoni, cross non trattenuto da Puggioni sul quale la difesa del Benevento libera con qualche patema.

24’ Sale il ritmo della contesa. Le due squadre si affrontano a viso aperto, molti ribaltamenti di fronte. Il Lecce è molto aggressivo, specialmente sulla sinistra con le iniziative di Calderoni, accompagnato da tanti compagni nelle sortite sull’out mancino.

28’ Risposta del Benevento. Fiamozzi, forse subendo fallo, perde palla a favore di Improta, servizio in orizzontale per Nocerino, tiro da fuori domato da Vigorito.

30’ GOL LECCE. Tripudio del settore ospiti al “Vigorito”, il Lecce passa in vantaggio. Mancosu aggredisce il campo per vie centrali, la difesa del Benevento s’abbassa troppo e il centrocampista sardo punisce Puggioni con un delizioso tiro sul secondo palo che s’infila a fil di palo. Ospiti che passano forse meritatamente, la maggior caparbietà degli undici in maglia bianca è premiata.

35’ Corner di Improta che spiove nel cuore dell’area, Maggio svetta su tutti ma manda ampiamente sopra la traversa.

Secondo tempo

47’ Il Benevento tenta di riacciuffare la partita, ma cerca di farlo con la tecnica. Molti giropalla sulla trequarti del Lecce condotti da Viola e orientati alle incursioni degli esterni Improta e Insigne hanno l’obiettivo di far uscire la retroguardia leccese, molto bassa, dal guscio.

58’ GOL LECCE.  Azione prolungata di Falco che s’incunea nell’area avversaria e, con un tocco preciso, manda in rete facendo passare il pallone nella selva di gambe di difensori beneventani pronti alla chiusura.

60’ GOL LECCE. È un debutto da favola. Calcio d’angolo corto battuto da Falco per l’accorrente Fiamozzi che, nel tentativo di crossare al centro, sorprende Puggioni, beffato dalla traiettoria che s’insacca alle sue spalle.

61’ Bucchi tenta di fare qualcosa per correre ai ripari. Fuori Insigne, dentro Ricci.

62’ La rabbia dei padroni di casa. Nocerino cerca Improta sul secondo palo, anticipato da Calderoni.

66’ Improta sguscia tra le maglie della difesa del Lecce, ma chiude troppo il tiro da buona posizione.

67’ Batti e ribatti nell’area ospite. Lucioni e compagni alzano letteralmente il muro davanti a Vigorito e Viola, dopo un palleggio, non riesce a sfondare.

69’ GOL BENEVENTO. I padroni di casa accorciano le distanze. Calcio d’angolo tagliato sul primo palo, Volta anticipa tutti e insacca. Scatto d’orgoglio del “Vigorito”.

74’ Liverani si chiude. Entra Cosenza, esce Pettinari.

80’ Vigorito decisivo… al “Vigorito”. Punizione di Viola ben calibrata al centro, inzuccata di Coda destinata a spegnersi sotto la traversa, colpo di reni del nuovo numero 1 del Lecce che salva tutto.

81’ GOL BENEVENTO. Palla dentro di Asencio, flipper al centro dell’area tra Lucioni e Petriccione, a beneficiarne è Ricci, lesto al centro dell’area e cinico a battere il portiere leccese.

83’ Ultimo cambio in casa Lecce: Tabanelli dà freschezza al posto di Arrigoni.

86’ GOL BENEVENTO. Calcio di rigore per il Benevento. Meccariello tocca e fa cadere a terra in area Asencio su cross di Coda. Dagli undici metri lo stesso Coda spiazza Vigorito e, incredibilmente, pareggia la partita.

92’ I padroni di casa concludono in avanti. Colpo di testa di Ricci su palla in obliquo bloccato senza problemi da Vigorito.

93’ Coda sventaglia alla disperata per Asencio, uscita sicura di Vigorito che raggiunge quasi il limite dell’area e abbranca in presa.

95′ L’arbitro Sacchi fischia la fine del match.

Il tabellino

Benevento-Lecce 3-3

Benevento (4-3-3): Puggioni; Maggio (cap.), Costa, Volta, Di Chiara; Nocerino, Viola, Tello (69’ Buonaiuto); Insigne (61’ Ricci), Coda, Improta (69’ Asencio). A disposizione: Montipò, Gori, Sparandeo, Letizia, Del Pinto, Tuia, Gyamfi, Bandinelli. Allenatore Cristian Bucchi

Lecce (4-3-1-2): Vigorito; Fiamozzi, Lucioni, Meccariello, Calderoni; Petriccione, Arrigoni (cap.) (83’ Tabanelli), Scavone; Mancosu; Pettinari (74’ Cosenza), Falco (69’ La Mantia) A disposizione: Bleve, Lepore, Torromino, Haye, Marino, Dubickas, Venuti, Armellino. Allenatore Fabio Liverani

Marcatori 30’ Mancosu (L), 58’ Falco (L) 60’ Fiamozzi (L), 68’ Volta (B), 81’ Ricci (B), 86’ rig. Coda (B)

Ammoniti 40’pt Di Chiara (B), 41’ Fiamozzi (L), 65’ Vigorito (L), 72’ La Mantia (L).

Arbitro Juan Luca Sacchi di Macerata

Assistenti Rossi Luigi di Rovigo e Luigi Lanotte di Barletta

Quarto uomo Luca Massimi di Termoli

Note Serata mite, temperatura 19 gradi, terreno di gioco in ottime condizioni. Recuperi 0’pt, 5’st

Commenti