Tempo di lettura: 1 minuto

MELPIGNANO – Manca ormai davvero poco per la XXI edizione de “La Notte della Taranta” il concertone che inizierà alle ore 22:30 con un minuto di silenzio in ricordo delle vittime delle tragedie di Genova ed in Calabria e che chiude quasi un mese di esibizioni in giro per il Salento nel segno della Pizzica. Nonostante il maltempo di queste ore, la kermesse di musica popolare sta richiamando nel cuore della Grecìa Salentina circa 150mila spettatori. Il concertone sarà trasmesso in diretta su Rai 5, Rai Italia e Rai Radio 1, oltre che in diretta facebook sulla pagina ufficiale de La Notte della Taranta. Imponente il servizio d’ordine approntato e coordinato dalla Questura di Lecce.

L’appuntamento di chiusura della manifestazione etno-musicale è in programma per questa sera a Melpignano, tradizionale sede del concertone finale che giunge dopo ben 19 tappe e 40 concerti che hanno riproposto e mantenuto viva la tradizione del ballo della pizzica che riscuote sempre più appassionati ad ogni latitudine. La lunga nottata inizierà alle 18:30 con il pre-cocertone al quale parteciperanno Piccola ronda, Gran Bal Dub di Sergio Berardo e Madaski, Danilo di Paolo Nicola ed i Solisti dell’Orchestra Popolare del Saltarello, Daniele Sepe in Capitan Capitone e i fratelli della Costa e Ragnarock.

Maestro concertatore per quest’anno è Andrea Mirò chiamata a dirigere l’Orchestra Popolare Residente a cui si affiancheranno ospiti internazionali come la popstar LP, Dhoad Gypsie ed Yilian Canizares, come pure italiani quali i salentini Apres La Classe e Mino De Santis, Frank Nemola, Clementino e Davide Brambilla. Inoltre, quest’anno come ospiti nel backstage ci saranno i tre giovani cantanti tenorili de “Il Volo“.

Commenti