Tempo di lettura: 1 minuto

LECCE – È cominciata la seconda giornata di festeggiamenti religiosi e civili in onore dei Santi Patroni di Lecce Oronzo, Giusto e Fortunato. Stamattina, alle 10:30, presso il Santuario di Sant’Oronzo fuori le mura, Sua Eccellenza monsignor Michele Seccia, arcivescovo metropolita della città, ha celebrato la Santa Messa.

Questa sera, alle ore 19:00, sarà invece celebrata la funzione religiosa nel Duomo, nel corso della quale avverrà la consegna dell’olio per la lampada votiva da parte della Città di Lecce, rappresentata dal sindaco Carlo Salvemini.

Intanto, ieri sera gran pienone nel centro storico per la solenne processione delle statue dei tre compatroni che ha richiamato non solo migliaia di leccesi, ma anche tantissimi turisti che hanno partecipato alla festa, ammirando le luminarie che si sono accese al passaggio in Piazza Sant’Oronzo dei tre simulacri tra due ali di folla che applaudiva e che salutava i santi protettori.

Qualche criticità si è registrata per la linea verde dei bus navetta che collegano l’area della festa con il Mercato di Settelacquare ed il Luna Park. Non rispettati i tempi di percorrenza e pullman pieni all’inverosimile di cittadini esausti per le lunghissime attese. Molto più fluido e funzionale, invece, il collegamento dal Foro Boario.

Questo il programma civile di sabato 25 agosto:

  • Centro cittadino 18:30/19:30 – Giro del complesso bandistico
  • Piazza Sant’Oronzo, ore 20:00/24:00 – Esibizione in cassarmonica del Gran Concerto Bandistico Città di San Giorgio Jonico (Ta) dirige il Maestro Rocco Lacanfora
  • Porta San Biagio, ore 20:30 – Tango con La cumparsita di Tito Schipa nella Milonga Barocca a cura dell’associazione “La Sabrosa
  • Villa Comunale, ore 21:00 – Rassegna teatrale leccese
    La compagnia teatrale Corte dei Musco presenta “Ma ci sinti…?” commedia brillante in tre tempi scritta e diretta da William Fiorentino
  • Piazza Libertini, ore 21:00 – Concerto Enzo Patrachi e Folkorchestra
Commenti