Tempo di lettura: 3 minuti

LECCE – Dopo le dichiarazioni del consigliere comunale Paride Mazzotta (FI) apparse su alcuni organi di stampa relative alle condizioni di degrado ed abbandono delle strutture del Campo “Luigi Montefusco, meglio conosciuto come Campo Coni, arriva immediata la replica del vicesindaco ed assessore ai Lavori pubblici del Comune di Lecce, Alessandro Delli Noci:

“La nostra attenzione nei confronti degli impianti sportivi della città, che vogliamo siano accessibili a tutti, è molto alta. Lo abbiamo dimostrato in più occasioni, mettendo in campo azioni volte a migliorarne la condizione e ancora intercettando fondi per procedere alla ristrutturazione di alcune aree e alla realizzazione di interventi migliorativi. Sta accadendo con i campetti minori – i campi dell’antistadio e accadrà a breve – tra settembre e ottobre data dell’avvio dei lavori – per il campo Coni. Proprio per questo importante impianto sportivo della città abbiamo ottenuto un finanziamento regionale con un progetto di ‘Efficientamento energetico e messa in sicurezza’, per il quale è già stata assegnata la gara d’appalto. Il progetto prevede lavori di efficientamento e messa in sicurezza della struttura e la realizzazione di percorsi tattili e visivamento attraverso il sistema Loges, un linguaggio, riportato attraverso impronte sulla pavimentazione, riconoscibile da parte delle persone non vedenti”.

“Grazie alle economie del bando di gara – prosegue il vicesindaco –  abbiamo potuto pensare ulteriori interventi – raccolti in un dossier dal consigliere Gabriele Molendini e suggeriti dagli sportivi e dai cittadini che vivono quotidianamenteb quello spazio pubblico. Tra gli interventi individuati – che riusciremo a realizzare grazie alle economie di questo bando – ricordo la realizzazione di tre stalli dedicati a persone con disabilità, l’implementazione delle rastrelliere destinate ai motocicli nell’area prospiciente l’attuale ingresso principale, l’apertura dell’ingresso secondario sempre in via Giammatteo che sarà dedicato all’ingresso dei veicoli degli atleti con disabilità e la realizzazione di un parcheggio a loro dedicato nello spazio immediatamente contiguo all’ingresso, libero e già privo di alberature. Gli interventi prevedranno lavori di ripristino manutentivo e pitturazione di spogliatoi e servizi igienici e l’arredamento degli stessi spogliatoi con panchine e armadietti; apposizione di cartelli con tutte le indicazioni necessarie per i fruitori del campo e ancora un percorso di allenamento running con indicazioni del senso di marcia e della distanza percorsa e lavori di impermeabilizzazione dei giunti delle gradinate che ospitano il pubblico”.

“Infine – aggiunge Delli Noci – la messa a dimora di nuove alberature all’ingresso principale della struttura e lungo il percorso del running e la delimitazione con siepe dell’area ludica con giochi per bambini, al fine di mettere in sicurezza la stessa e non creare situazioni di pericolo con il passaggio dei corridori. Tutto questo il consigliere Mazzotta dovrebbe saperlo, giacché il progetto è stato presentato in commissione consiliare. Intanto, prima di iniziare i lavori, abbiamo proceduto ad ampliare gli orari di ingresso al Coni che, diversamente dal passato, non effettua nessuna chiusura nella pausa pranzo ed è accessibile anche di domenica e abbiamo proceduto all’apertura del portone di Via Vecchia Frigole per consentire ai cittadini di accedere al parco da due aree diverse della città, dal quartiere Santa Rosa e dal Quartiere dei Salesiani. Insomma, nessuna incuria, ma grande attenzione per uno spazio pubblico di grande importanza che restituiremo a breve ai cittadini con una nuova veste e per il quale stiamo intercettando altri fondi per nuovi lavori”.

Commenti