Tempo di lettura: 1 minuto

LECCE – Il Cesena non parteciperà al prossimo campionato di Serie B 2018/’19. Le difficoltà finanziarie del club romagnolo e le vicissitudini legate al deferimento per le plusvalenze fittizie nella compravendita di calciatori con il Chievo Verona (domani il processo) hanno portato la dirigenza bianconera ad scegliere la via della consegna dei libri contabili in tribunale, ponendo fine ad una storia lunga 78 anni.

Giorni di autentica passione per i supporters del Cesena che avevano contemporaneamente vissuto anche l’onta del doppio diniego alla domanda di iscrizione al prossimo torneo cadetto. Inoltre, non sono stati pagati gli stipendi ed i contributi dei tesserati e dei dipendenti in scadenza il 26 giugno, metre era pure arrivato lo sfratto dallo stadio “Manuzzi” e dagli impianti sportivi di Villa Silvia.

Questo il comunicato ufficiale della società cesenate: “L’A.C. Cesena comunica che il Consiglio di Amministrazione riunitosi in data odierna ha deliberato di aderire all’istanza di fallimento avanzata dalla Procura della Repubblica di Forlì“.

Commenti

1 commento

Comments are closed.