Tempo di lettura: 1 minuto

LECCE – Approvato dalla Giunta Comunale di Lecce lo stanziamento di circa 24.000 euro per l’acquisto di un servizio completo di videosorveglianza composto da 5 telecamere mobili e la loro gestione per dieci mesi che, affiancato all’utilizzo delle fototrappole già attive sul territorio cittadino, implementerà il sistema di controllo e lotta all’illecito abbandono dei rifiuti.

Il Comune di Lecce aveva già provveduto all’acquisto di 5 fototrappole. Grazie all’ultima verifica effettuata dal Nucleo Dec della Polizia Municipale che ha visionato i fotogrammi rilevati per il periodo che va dall’11 al 18 giugno, sono stati redatti 15 verbali di accertamento per violazione amministrativa per un importo totale pari a € 2.500 e circa 30 accertamenti Tari. A questo strumento, utilizzato in particolare nelle aree periferiche e nelle marine, si aggiungerà ora quello della videosorveglianza che risulta efficace su strade a notevole traffico pedonale e veicolare.
Il servizio per il monitoraggio del territorio includerà l’installazione, con specifiche modalità di occultamento, di videocamere mobili dotate di sistema di archiviazione dati su micro sd e di batterie per l’alimentazione; lo spostamento periodico di tali videocamere in altri siti concordati; la sostituzione delle batterie; il frequente recupero delle immagini e l’elaborazione dei video con visione integrale delle immagini ed estrapolazione di eventuali infrazioni.
Commenti